Coro degli Etruschi coro degli etruschi

cd "Quando ne vai in Maremma"

orecchio

cd "In Maremma"

orecchio

cd "La Maremma incanta"

orecchio

cd "Caterina Bueno-Coro degli Etruschi"

orecchio

cd "Nacchere Toscane"

Coro degli Etruschi

 

Associazione "CORO DEGLI ETRUSCHI"

Per mantenere viva la cultura e la tradizione del canto popolare della nostra terra

Presidente : Enrico Vergari

Vice Presidente: Manuela Goracci

Altri componenti : Barontini Corrado, Bellini Daniele, Cappuccini Stefania, Di Marte Celestino, Di Marte Rosita, Meini Piero, Meoni Alessandro, Pompili Moraldo, Simone Armando, Terrosi Andrea, Vergari Giovan Battista, Vergari Marco, Vergari Sestilio.


Home home

nota storia

nota video e foto

nota cd quando ne vai in maremma

nota cd in maremma

nota cd caterina-coro

nota cd coro

nota cd gnacchere

 

nota contatti

chitarrista

IL CORO DEGLI ETRUSCHI, fondato nei primi anni ’70 dal poeta popolare Morbello Vergari (scomparso nel 1989) interpreta, attraverso la musica e le canzoni della tradizione maremmana, gli aspetti più vivaci ed autentici del folclore toscano.
Il primo motivo dell’aggregazione è stato quello di riproporre l’usanza del “Maggio” – canto augurale di primavera – che ancor oggi si presenta con le sue molteplici facce, ma che in quegli anni rischiava di scomparire completamente.
Il Coro è divenuto pertanto uno dei rari esempi del folclore canoro che si lega direttamente al filone della tradizione popolare, mantenendo viva l’autenticità del tessuto culturale del mondo contadino ed operaio di questa terra, l’impegno civile e democratico della sua gente. Dopo aver compiuto una ricerca sulle espressioni musicali della Maremma grossetana, pubblicata nel libro “Canti popolari in Maremma” (a cura di Corrado Barontini, Morbello Vergari, Finisio Manfucci), dal 1974 ripropone con i suoi spettacoli, un repertorio vasto di canti popolari, musica da ballo, poesie in vernacolo, mantenendo nella comunicazione il carattere tradizionale dei pezzi proposti.
Si tratta di serenate, rispetti d’amore, stornelli, canti d’osteria, canzoni a contenuto sociale, canti narrativi, rappresentazioni del calendario contadino. La riproposta canora si completa con alcuni brani innovativi composti nella seconda metà del ‘900 che rendono conto della forte radicalità della cultura tradizionale toscana.
Fisarmonica e chitarra classica insieme alla riproposta di strumenti antichi e desueti quali le nacchere, fanno da sfondo alla interpretazione dei pezzi musicali.
Il gruppo che ha partecipato alle più importanti rassegne etnomusicali in Italia e Svizzera e a trasmissioni televisive, si compone attualmente di una decina di elementi.

Altri link utili

Per avere notizie e poter aquistare i nostri CD:
Pegasus

Toscana Folk

Per conoscere le tradizioni della Maremma:
Archivio delle Tradizioni Popolari

 

e.maile.mail info@corodeglietruschi.it